Cerca
Register   |  Login
Percorso di navigazione > Home > Notizie


31
Nonni e nipoti in CUCINA

Fork in Progress è il primo ristorante a sperimentare la collaborazione tra le generazioni ai fornelli.




L’articolo è parte dell'inchiesta dedicata alle start up innovative pubblicata sulla rivista 50&Più numero di ottobre.

Di Luisella Berti


L'obiettivo è sviluppare la solidarietà tra le generazioni. Come? Mettendo nonni e nipoti ai fornelli. “Fork in Progress”, start up a vocazione sociale, è il primo ristorante a sperimentare la collaborazione in cucina tra le generazioni.

Sulla carta esiste già, ora si tratta di farlo partire. L’idea viene da due ragazze di Foggia, due sorelle, Luana Stramaglia (nella foto, a sinistra), 26 anni, laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali, e Tania (nella foto, a destra) 24 anni, grafica pubblicitaria. Il progetto è stato premiato con 25mila euro dalla Regione Puglia nell’ambito del bando “Principi Attivi 2012”. «Tutto è nato osservando mio nonno. Lavorava come rappresentante e il suo tempo libero lo dedicava alla coltivazione della terra. A seguito di un incidente in campagna, la sua vita è stata stravolta. Così ha iniziato a impegnarsi in cucina preparando per noi quei prodotti che non poteva più coltivare. E la cucina è diventata il suo nuovo hobby e un modo per trasmetterci il suo affetto», racconta Luana.

Questo è stato l’inizio, ora ci vuole la motivazione. «Ho sempre dato molta importanza alla componente sociale, a quella rete di relazioni che deve nascere tra le persone che condividono lo stesso luogo. Riflettendo, e con la voglia di fare qualcosa di costruttivo per la mia città, è nato questo progetto di scambio generazionale tra giovani e anziani. Un incontro che unisce due necessità, quella dell’anziano di sentirsi utile e del giovane di imparare. Il tutto in una trasmissione continua di saperi e di tradizioni legate alla cucina».

I giovani interessati al progetto sono dell’Istituto alberghiero di Foggia. Ogni sera il ristorante proporrà un menù preparato da una coppia diversa di nonni&nipoti. I prodotti saranno rigorosamente a km 0, tutti del territorio. «Per essere operativi dobbiamo completare l’iter burocratico della Regione Puglia con la quale a giorni firmeremo un contratto nel quale ci impegniamo a far partire la nostra start up sociale entro un anno». Il finanziamento della Regione è un buon inizio, ma non basta. «Certamente abbiamo investito anche del nostro, ora siamo alla ricerca di ulteriori risorse, parteciperemo ad altri bandi della Regione, proveremo anche con le sponsorizzazioni a livello locale. Ci stiamo dando da fare soprattutto sul territorio con lo scopo di creare un ambiente collaborativo anche con altre realtà.


Stampa






AREA RISERVATA 50&PIU' CARD
Sconti e agevolazioni su tutti i servizi riservati ai soci.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.

In Primo piano

Invalidità civile 2020: i nuovi importi

Pochi euro per tutti: è la situazione che molti affrontano da tempo, sebbene i trattamenti siano calcolati sui redditi dei singoli


Spese detraibili: dal 1° gennaio è cambiato il metodo di pagamento


Olimpiadi invernali: vince il Trofeo la provincia di Massa Carrara

Secondo posto per la squadra provinciale di Bergamo e terzo per Lucca


Incontri 50&Più in Sardegna

La grande festa de soci 50&Più quest’anno si tiene a Geremeas (Ca) dal 30 maggio al 28 giugno


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)


 
Per ogni informazione contatta.il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.