Cerca
Register   |  Login
Percorso di navigazione > Home > Notizie


10
Al via alla “MANOVRINA”

Scongiurato l’aumento delle accise sulla benzina. Risorse recuperate dalla vendita degli immobili, dal taglio delle spese dei ministeri e dei trasferimenti degli enti locali.

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto legge di correzione per contenere il deficit del bilancio 2013 entro un valore non superiore al 3% (attualmente è al 3,1%) del Prodotto interno lordo.

Scongiurato l'aumento delle accise sulla benzina, il decreto ''prevede la copertura dell'importo di 1,6 miliardi di euro con due modalità: la vendita degli immobili del demanio per 500 milioni e la riduzione delle spese dei ministeri e dei trasferimenti degli enti locali per 1,1 miliardo'', afferma il ministro dell'Economia, Fabrizio Saccomanni che spiega: gli immobili dello Stato ''verranno venduti alla Cassa depositi e prestiti''.

Le risorse per la Cig non sono state inserite nel decreto legge di correzione del deficit. ''In occasione della Legge di stabilità - chiarisce il titolare di via XX settembre - c'è la possibilità di fare un decreto parallelo, nel quale possono essere affrontate alcune questioni''.

Prima di un Cdm, aggiunge Saccomanni, ''ci sono questioni che si pensa possano essere discusse nel Consiglio dei ministri, ma si è preferito mantenere il decreto circoscritto alla manovra di rientro''.

Quanto alla Legge di stabilità, dovrà essere in grado "di ridurre la spesa e le tasse contemporaneamente mantenendo gli obiettivi concordati in sede europea", ai quali "dobbiamo far fronte a causa dell'elevato indebitamento".

Per far fronte ai problemi indotti dal fenomeno dell’immigrazione, il Governo ha disposto la costituzione di un Fondo presso il Ministero dell’Interno con una dotazione di 190 milioni di euro per l’anno 2013.
Inoltre ha incrementato di 20 milioni di euro il Fondo nazionale per l’accoglienza dei minori stranieri non accompagnati (il fondo è stato istituito con l’articolo 23, comma 11, del decreto-legge 6 luglio 2012, n. 95, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 2012, n. 135, quinto periodo).

I complessivi 210 milioni di euro a copertura dei provvedimenti provengono per 90 milioni di euro dal Fondo rimpatri; per 70 milioni di euro dalle entrate dell’INPS derivanti dalla regolarizzazione degli immigrati; per 50 milioni di euro mediante corrispondente riduzione del Fondo di rotazione per la solidarietà alle vittime dei reati di tipo mafioso, delle richieste estorsive e dell’usura.

L.B.


Stampa






AREA RISERVATA 50&PIU' CARD
Sconti e agevolazioni su tutti i servizi riservati ai soci.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.

In Primo piano

Invalidità civile 2020: i nuovi importi

Pochi euro per tutti: è la situazione che molti affrontano da tempo, sebbene i trattamenti siano calcolati sui redditi dei singoli


Spese detraibili: dal 1° gennaio è cambiato il metodo di pagamento


Olimpiadi invernali: vince il Trofeo la provincia di Massa Carrara

Secondo posto per la squadra provinciale di Bergamo e terzo per Lucca


Incontri 50&Più in Sardegna

La grande festa de soci 50&Più quest’anno si tiene a Geremeas (Ca) dal 30 maggio al 28 giugno


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)


 
Per ogni informazione contatta.il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.