Cerca
Register   |  Login
Percorso di navigazione > Home > Notizie


15
Quando l’Italia dettava STILE

Ad Asti con La Rinascita, Storia dell'Italia che ce l'ha fatta è in mostra la nascita del Made in Italy: immagini di un periodo - dal 1945 al 1970 - che ci rese leader nel design e nella moda.

Sono le immagini di un inconscio collettivo e sociale, il nostro. Quello in cui, a distanza di tempo, ci riconosciamo e da cui continuiamo tutt’oggi ad attingere. A cui guardiamo con un po’ di nostalgia e da cui cerchiamo di trarre forza per guardare al futuro. Sono le immagini di ciò che ci siamo lasciati alle spalle, dell’Italia che è stata, di quello che siamo stati, di quello che abbiamo contribuito a creare.

Prima assale lo stupore e poi la malinconia. Ci si chiede come abbiamo fatto a diventare - soprattutto oggi piegati dalla crisi - un modello e uno stile di vita: la congiuntura favorevole? L’uscita da un conflitto che ci aveva lasciato in eredità la voglia di ricostruire tutto? Oppure la nostra “naturale” capacità di adattamento? Forse tutte queste cose insieme o forse no. Ma è proprio da queste domande che parte la mostra La Rinascita, Storia dell'Italia che ce l'ha fatta ad Asti (Palazzo Mazzetti, Palazzo Alfieri, Palazzo Ottolenghi) fino al 3 novembre.

Oltre vent’anni di produzione artistica, industriale e architettonica che ci hanno reso patria del design, della moda, della creatività. Tutto viene passato ai raggi X: fatti di vita quotidiana, pubblicità, prime pagine dei maggiori quotidiani nazionali sono le testimonianze più limpide di quanto siamo cambiati.

Il Made in Italy all’inizio era solo un marchio sui prodotti che la nostra industria doveva apporre per commerciare con altri Paesi, come Germania e Inghilterra. In tal modo volevano sottolineare l’origine non nazionale dei prodotti italiani, ma questa diffidenza, alla fine, coll’aumento della qualità della produzione italiana e il riconoscimento internazionale, divenne una garanzia.

Il successo imprevisto del Made in Italy contaminò anche la produzione culturale di quella generazione, scatenando grandi cambiamenti nell’editoria, nel cinema, nell’arte, nella fotografia, nello spettacolo e alla fine anche nel costume e nella società delineando un vero e proprio Italian Lifestyle.

Cinema, pubblicità, arte e fotografia dell’epoca descrivono un’Italia inedita, creativa, entusiasta e fiduciosa che affronta il decollo industriale, il consumo di massa, il mutamento degli stili di vita dei giovani. La mostra è il racconto di questo cambiamento, di questa trasformazione dell’immaginario collettivo passando dalla bicicletta alla Vespa, da Ladri di biciclette a La Dolce Vita, da Carla Boni a Caterina Caselli. Sono venticinque anni esaltanti che consegnano voci, presenze, tendenze; che affermano prodotti originali italiani come lo pneumatico Cinturato Pirelli o la macchina da scrivere Lettera Olivetti. Accanto a questi, opere d’arte figurativa, del cinema e della letteratura.

Per saperne di più: www.larinascitaasti.it


V.M.U.
Stampa






AREA RISERVATA 50&PIU' CARD
Sconti e agevolazioni su tutti i servizi riservati ai soci.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.

In Primo piano

Invalidità civile 2020: i nuovi importi

Pochi euro per tutti: è la situazione che molti affrontano da tempo, sebbene i trattamenti siano calcolati sui redditi dei singoli


Spese detraibili: dal 1° gennaio è cambiato il metodo di pagamento


Olimpiadi invernali: vince il Trofeo la provincia di Massa Carrara

Secondo posto per la squadra provinciale di Bergamo e terzo per Lucca


Incontri 50&Più in Sardegna

La grande festa de soci 50&Più quest’anno si tiene a Geremeas (Ca) dal 30 maggio al 28 giugno


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)


 
Per ogni informazione contatta.il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.