Cerca
Registrazione   |  Login
Pause
Percorso di navigazione > Home > Notizie


01
Imu: le tre condizioni perché un'abitazione possa essere considerata "prima casa". Risposta a due casi particolari

Imu: le tre condizioni essenziali perché un'abitazione possa essere considerata "prima casa". Risposta a due casi particolari.
 
Risposta a cura di 50&PiùCaaf


DOMANDA: Genitore e figlio sono proprietari di un immobile ciascuno (casa civile abitazione), il quale per ragioni di opportunità, viene scambiato a titolo gratuito (comodato) e vi stabiliscono la propria residenza (nel medesimo comune). Come ci si regola ai fini IMU? Se ciascun immobile non viene considerato prima casa si avrebbe l'assurdo che di prima casa si tratta nella sostanza, ma non per il Fisco.

DOMANDA: Ho un quesito da porgere, ho un figlio di 37 anni a 18 anni ha avuto un gravissimo incidente stradale per un aiuto economico i colleghi di lavoro versarono una certa somma che io volli investire nell'acquisto di un appartamento pensando che era per lui una prima casa cosa che poi mi chiarirono che no era una seconda casa perché residente con noi genitori in altro comune e che dovevo fargli prendere la residenza nell’appartamento acquistato. Ma come può essere se mio figlio è invalido 100/100 con accompagno? Da parte mia ho sempre pagato per seconda casa. Mi chiarite per cortesia questo quesito, l'abitazione è libera e non utile allo scopo prefissato per il quale versiamo tutti gli oneri acqua,luce, gas, condominio, vi ringrazio e saluto cordialmente.


   


RISPOSTA:
Per l’abitazione principale  il D.L. 201/2011 prevede espressamente la seguente definizione:
“l’immobile, iscritto o iscrivibile nel catasto edilizio urbano come unica unità immobiliare, nel quale il possessore e il suo nucleo familiare dimorano abitualmente e risiedono anagraficamente.
Il Legislatore in pratica evidenzia tre aspetti fondamentali: quello dell’unica unità immobiliare, quello della residenza anagrafica e quello della dimora abituale.

Si ricorda il concetto richiamato dall’art. 43, comma 2, del codice civile secondo il quale “La residenza è nel luogo in cui la persona ha la dimora abituale”. Non basta, pertanto, essere residenti nella propria abitazione ma è necessario anche che ci si dimori abitualmente.

Per entrambi i quesiti posti si ritiene che non sussistono le condizioni per avere le agevolazioni previste per l’abitazione principale per la quale, come noto, il versamento della prima rata IMU per il 2013 è stato sospeso.

In particolare nel primo quesito emerge che il genitore ed il figlio sono proprietari ciascuno di un immobile ma poiché di fatto ognuno dei due vive nell’appartamento dell’altro non possono godere dell’agevolazione in quanto manca sia il requisito della “residenza anagrafica” sia della “dimora” (come detto devono sussistere entrambi).

Stesso principio è applicabile al secondo quesito in quanto il figlio intestatario dell’immobile, anche se invalido,  vivendo con i genitori in un altro comune non ha il requisito della residenza anagrafica e della dimora abituale. Se anche trasferisse la sua residenza, poiché di fatto vive con i propri genitori, mancherebbe comunque il requisito della “dimora” per usufruire dell’agevolazione.

Cosa c’è da sapere…

Si ricorda che, ai fini IMU,  ogni Comune nella sua delibera può prevedere anche ulteriori casi in cui è possibile applicare specifiche agevolazioni come ad esempio  aliquote ridotte rispetto a quella ordinaria.
Il caso più frequente è quello dell’abitazione data in uso gratuito o in comodato ad un proprio famigliare ivi residente.

Invece per quanto riguarda le agevolazioni per l’abitazione principale (la cosiddetta “prima casa”) il Comune nella propria delibera può espressamente prevedere che l’aliquota agevolata e le detrazioni per l’abitazione principale siano applicabili anche:

  • all’unità immobiliare posseduta a titolo di proprietà o di usufrutto da anziani o disabili che acquisiscono la residenza in istituti di ricovero o sanitari a seguito di ricovero permanente, a condizione che la stessa non risulti locata;
  • all’unità immobiliare posseduta da Cittadini italiani non residenti nel territorio dello Stato sempre a condizione che, la stessa, non risulti locata.
In conclusione è importante verificare la delibera del proprio Comune per accertarsi se sono state previste eventuali ulteriori agevolazioni o riduzioni di aliquota.


Gli esperti di 50&PiùCaaf che rispondono alle vostre domande sono:
Cinzia Calabrese, Marco Chiudioni, Ada Martino, Romeo Melucci.

Questa rubrica, curata dai nostri esperti fiscali, risponde al quesito più significativo e di interesse generale pervenuto nel corso della settimana. Se hai una domanda fiscale scrivi a: comunicazione.esterna@50epiu.it.

50&PiùCaaf svolge un qualificato servizio di assistenza fiscale certificato dal visto di conformità, garantito da una polizza assicurativa e dalla competenza dei suoi esperti fiscali. E' scelto ogni anno da oltre 750.000 lavoratori e pensionati.

 Clicca qui per conoscere la sede a te più vicina.

Stampa






AREA RISERVATA 50&PIU' CARD
Sconti e agevolazioni su tutti i servizi riservati ai soci.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.

In Primo piano

Quota 100: vecchie e nuove regole?

Al momento non ci sono precise indicazioni sul destino di Quota 100. E il cantiere pensioni resta aperto con la scritta “lavori in corso”


Olimpiadi 50&Più: tutte le classifiche

Le discipline, le coppe e le medaglie dell'unico evento sportivo dedicato agli over 50. Video


Lecce vince il Trofeo delle Olimpiadi di 50&Più

Al 2° posto Lodi e al 3° Venezia. A Lecce anche l'assoluto maschile. Belluno primeggia nella classifica femminile


Il Patronato 50&PiùEnasco è operativo anche in Spagna

Aperta la sede a Valencia per assistere gli italiani che vivono nella Comunidad Valenciana


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)


 
Per ogni informazione contatta.il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.