Cerca
Register   |  Login
Percorso di navigazione > Home > Notizie > NOTIZIE DEL GIORNO > Tecnologia


17
Comuni poco DIGITALIZZATI

I Comuni restano troppo lenti nei servizi di pagamento on-line. Lo dice uno studio, condotto dal Politecnico di Milano insieme a Doxa, sull’innovazione nella Pubblica Amministrazione.

L’Italia ha servizi digitali inadeguati. Nonostante gli sforzi, la digitalizzazione dei servizi di pagamento rimane un punto debole della nostra Pubblica Amministrazione (PA). Un livello di digitalizzazione ottimale - solo delle multe -, secondo il Politecnico di Milano, farebbe risparmiare ai Comuni ben 105 milioni di euro l’anno.

Si può fare, ma… Niente più fila alla posta o agli sportelli municipali: un sogno? No, sarebbe realizzabile con i pagamenti multicanale. Più digitalizzazione dei servizi significa non solo risparmio di risorse ma anche di tempo. L’integrazione delle banche dati e una maggiore interazione con i Social Network porterebbero poi altri vantaggi. Queste le sfide che attendono la Pubblica Amministrazione, secondo un’indagine condotta da eGov (Osservatorio del Politecnico di Milano) e Doxa.

Qualche dato dagli Enti. Dalla ricerca emerge che il 22% degli Enti ha dichiarato di dare la possibilità di pagare le multe tramite Bonifico, il 12% tramite Bancomat, il 7% tramite il Circuito Lottomatica e il 5% tramite altri esercizi commerciali. Il pagamento on-line con carta di credito resta però inchiodato al 5%.

Gli Sportelli Unici, un po’ più moderni. Situazione diversa per gli Sportelli Unici, per cui sono attivi in media almeno tre canali per pagare. In questo caso, il canale on-line è presente nell’8% dei Comuni. Ma c’è da dire che a fronte di un’offerta che appare irrisoria nella sua distribuzione sul territorio, la domanda è ancora meno importante: il pagamento on-line delle multe tramite carta di credito arriva appena al 2% delle transazioni.

Qualche cifra. Arrivano appena allo 0,6% gli Enti Locali che gestiscono in digitale tutte le attività relative alle multe e solo all’1% quelle dello Sportello Unico Attività Produttive. Ben il 54% non adotta ancora servizi di pagamento multicanale. Le “Tecnologie dell’informazione e della comunicazione” (Ict) nei Comuni potrebbero ridurre i costi del 50%, ma in Italia queste esperienze maturano dopo molto tempo per problemi infrastrutturali e di formazione del personale. Secondo l’Osservatorio del Politecnico di Milano solo l’integrazione delle banche dati garantirebbe migliori servizi a cittadini e imprese, ma la metà degli Enti usa ancora il formato cartaceo a causa della difficoltà a interagire con gli altri soggetti pubblici.

I Social Network. Una possibile soluzione? Possono diventare un canale importante per avvicinare cittadini e PA. Restano la modalità preferita per dialogare e informarsi sui servizi, anche se l’indagine ha evidenziato come, nonostante i cittadini utilizzino Internet per interagire con gli uffici pubblici, spesso trovino a fatica quello che cercano o trovino qualcosa che non corrisponde alle aspettative. La maggioranza dei post contiene informazioni (84%), la restante riporta giudizi o esperienze. Sono molte di più le informazioni date (91%) rispetto a quelle richieste, mentre i giudizi negativi sono l’88% di quelli espressi.

Un piccolo passo avanti. Nel 2012, il 19% degli Enti ha affermato di adottare diffusamente soluzioni di pagamento multicanale - nel 2010 erano l’11% - e il 27% di averli adottati in modo sperimentale. Come dire: un passo avanti c’è stato. Ma rimane indietro la stragrande maggioranza degli enti che sta ancora valutando possibili soluzioni o non ha neanche preso in considerazione il problema.


V.M.U.

Stampa






AREA RISERVATA 50&PIU' CARD
Sconti e agevolazioni su tutti i servizi riservati ai soci.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.

In Primo piano

Invalidità civile 2020: i nuovi importi

Pochi euro per tutti: è la situazione che molti affrontano da tempo, sebbene i trattamenti siano calcolati sui redditi dei singoli


Spese detraibili: dal 1° gennaio è cambiato il metodo di pagamento


Olimpiadi invernali: vince il Trofeo la provincia di Massa Carrara

Secondo posto per la squadra provinciale di Bergamo e terzo per Lucca


Incontri 50&Più in Sardegna

La grande festa de soci 50&Più quest’anno si tiene a Geremeas (Ca) dal 30 maggio al 28 giugno


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)


 
Per ogni informazione contatta.il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.