Cerca
Register   |  Login
Percorso di navigazione > Home > Notizie > ASSOCIAZIONE > Costume e Società


30
Il CAPODANNO nel mondo
Tante le tradizioni per salutare l’anno che se ne va. Viaggio in giro per il mondo. Dalla Danimarca al Giappone, tutte le curiosità del Capodanno.

La notte di San Silvestro si avvicina: il 2011 ci sta per salutare e siamo pronti per dare il benvenuto al nuovo anno, con buoni propositi, speranze, attese. Ma com’è la notte di San Silvestro in giro per il mondo? Di sicuro non mancano le usanze “particolari”. Vediamone qualcuna.

Danimarca
E chi l’avrebbe detto che i Danesi, così corretti e precisi, la notte di Capodanno fanno una strage di piatti, un vero e proprio genocidio. Sì, perché pare che lassù sia molto diffusa questa tradizione (per la verità ancora viva nel nostro Paese fino a qualche anno fa) di distruggere le stoviglie ogni fine d’anno. Ma non finisce qui: all’indomani dello strano gesto, tutti si ritrovano a raccogliere i cocci di questa notte brava. Il motivo di tale gesto scaramantico? L’amicizia. Sembra infatti che il numero di amici su cui si potrà contare ogni danese per l’anno venturo sia direttamente proporzionale al totale di piatti ridotti in frantumi. Tradizione strana, ma divertente.

Australia
Ogni anno, nel bel mezzo dell’estate australiana, Sidney dà appuntamento a circa 2 milioni di persone (molte in costume ed infradito), armate - si fa per dire - di bottiglie di Champagne e tantissimi fuochi d’artificio. Un display enorme fa la sua apparizione sul Sydney Harbour Bridge, sullo sfondo della celeberrima Opera House: allo scoccare della mezzanotte inizia uno spettacolo pirotecnico che va avanti per circa 20 minuti e che illuminano la baia “a giorno” lasciando poi spazio ad una notte di concerti in città e… sulle spiagge. Insomma, un fine anno senza sciarpa, cappellino e giacca… Molto diverso dal solito ma davvero unico. Una curiosità: già alle 21 vanno in scena i kids foreworks, uno spettacolo pirotecnico dedicato i bambini che, come si sa, vanno a dormire presto.

Guatemala

I Paesi sudamericani, come il Guatemala, hanno generalmente le nostre stesse tradizioni per l’ultimo dell’anno. In genere, ci si veste con abiti nuovi nella notte del 31 dicembre, come segno di ricchezza, e si mangia un chicco d’uva allo scoccare di ogni ora, dalle 12 fino a mezzanotte (per un totale di 12 chicchi), con il rito di esprimere un desiderio per ogni chicco. Anche qui, i fuochi d’artificio iniziano al tramonto e finiscono all’alba.

Stati Uniti
La città di New York, con le sue mille luci, è divenuta nel corso del tempo la “vera” e più ambita meta mondiale per i festeggiamenti di San Silvestro. A Times Square una sfera di cristallo del peso di 5.386 chili (una delle più pesanti a mondo) scandisce gli ultimi 60 secondi dell’anno che sta passando. E sulle note di New York, New York di un indimenticabile Frank Sinatra si dà il benvenuto ai 12 mesi venturi.

Russia

Prima che scocchi la mezzanotte, amici e parenti si ricongiungono dando il via ai festeggiamenti per alcune ore. Durante gli ultimi 12 secondi, prima dello scoccare della mezzanotte, tutti restano in silenzio, pensando con intensità a tutto ciò che si desidera per il prossimo anno. E poi c’è una curiosa superstizione locale: il primo visitatore dell’anno nuovo deve essere un uomo, pare che porti fortuna.

Singapore
A Marina Bay, luogo designato per festeggiare, ci si dà appuntamento qui per assistere a giochi di luce e fuochi d’artificio. Ma il vero spettacolo sono migliaia di desideri scritti su carta che si liberano nel cielo. Dopo il conto alla rovescia, si scatenano i festeggiamenti, fatti di party e concerti.

Giappone
Capodanno sacro per i giapponesi, che alla vigilia si preparano a celebrare l’avvento della divinità dell’anno nuovo, Toshigami, pulendo casa e preparandosi ai festeggiamenti. Dai templi buddisti le campane rintoccano 108 volte, mentre sulle reti televisive nazionali, si consuma uno show con una lunga tradizione: una sfida canora tra i più affermati cantanti giapponesi.
Stampa






AREA RISERVATA 50&PIU' CARD
Sconti e agevolazioni su tutti i servizi riservati ai soci.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.

In Primo piano

Invalidità civile 2020: i nuovi importi

Pochi euro per tutti: è la situazione che molti affrontano da tempo, sebbene i trattamenti siano calcolati sui redditi dei singoli


Spese detraibili: dal 1° gennaio è cambiato il metodo di pagamento


Olimpiadi invernali: vince il Trofeo la provincia di Massa Carrara

Secondo posto per la squadra provinciale di Bergamo e terzo per Lucca


Incontri 50&Più in Sardegna

La grande festa de soci 50&Più quest’anno si tiene a Geremeas (Ca) dal 30 maggio al 28 giugno


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)


 
Per ogni informazione contatta.il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.