Cerca
Register   |  Login
Percorso di navigazione > Home > Notizie


02
Start up: innovazione dagli OVER 65

In Italia una nuova Start up di over 65 ha inventato un super-tessuto.  A Londra ne è nata un'altra che offre impiego agli over 50. Come? Vendendo la loro esperienza. In Canada gli ultracinquantenni, invece, hanno raddoppiato la quota di mercato imprenditoriale.

di Valerio Maria Urru

Mario Borri e Adriano Moioli hanno rispettivamente 71 e 67 anni. Uno è ingegnere civile, l’altro chimico. Insieme hanno fondato la New Tech Targets (Ntt), una delle tante start up che cerca di reagire al declino industriale del nostro Paese, dimostrando che non è mai troppo tardi per sognare e realizzare qualcosa di competitivo.

Partire da zero. In questo caso, la Ntt sta per immettere sul mercato internazionale un rivoluzionario tessuto tecnologico, ma prima di fare questo i due soci sono partiti da zero, progettando persino i macchinari per fabbricarlo. Dal loro capannone usciranno rotoli di un tessuto artificiale da impiegare come abbigliamento che protegge medici esposti a radiazioni o chi opera in strutture contaminate da idrocarburi. Un bel colpo di genio, non c’è che dire.

È una vera novità. Qualcuno potrebbe obiettare che questo tipo di prodotto esista già. Peccato che a tutt’oggi sia realizzato con piombo e solventi tossici, mentre il materiale prodotto dalla Ntt non ha impatto sull’ambiente. E Borri risponde che è come fare il vino: tutti conoscono il procedimento, ma pochi lo sanno fare davvero buono.

Basta con gli anziani “panchinari”. Cosa li ha spinti a creare una nuova azienda mentre gli altri coetanei si dedicano anima e corpo ai nipoti o all’orto? Mentre se la ridono, affermando che il tempo dei giardinetti per loro non è ancora giunto, sentono che c’è il gusto della sfida e una cultura del lavoro che non va in pensione. Hanno speso due anni, provando e riprovando, cercando la miscela giusta e modificando il processo di fabbricazione. Alla fine, dopo tanti tentativi, ce l’hanno fatta. Il sacrificio paga, sempre.

L’importanza di dare un segnale. Per entrambi era importante lanciare un segnale, dimostrando che si può fare qualcosa in Italia, anche se tra mille difficoltà. Perché, per entrambi, non si può dire ai giovani solo che devono fuggire all’estero, ma che anche qui c’è futuro sebbene le difficoltà oggettive siano tante. Ad esempio, quando hanno chiesto un finanziamento alla banca, c’è stato poco da fare: non c’erano i bilanci degli ultimi tre anni perché l’azienda era appena nata e hanno finito con l’attingere ai loro risparmi. Non basta: l’azienda di erogazione elettrica ci ha messo otto mesi a fornirgli energia e, una volta rivoltisi ai produttori chimici per farsi fornire alcuni materiali, la risposta - laconica - è stata di verificare se c’era qualcosa di adatto per loro.

Una Start up inglese per gli over 50. A Londra, le cose le prendono più sul serio con “The Amazings”, cioè “I Meravigliosi”, una Start up fondata da Adil Abrar, un giovane imprenditore che nella City offre lavoro agli over 50, in genere scartati perché troppo “anziani”. Cos’hanno di meglio da offrire lavoratori ultracinquantenni se non l’esperienza “mettendola in vendita” ai più i giovani in cerca di occupazione? Gli allievi in genere hanno meno di 35 anni e sul sito della Start up si promuovono corsi di cucina, giardinaggio, cucito e tanto altro. Le lezioni costano da un minimo di 20 sterline l’una ad un massimo di 180 euro per un corso completo. Si spazia dalla gioielleria al giornalismo, dalla carpenteria alla realizzazione di lampade. Tutto è sul sito web: gli allievi si iscrivono e lasciano la loro preferenza. In tal modo le proposte più votate diventano corsi e lezioni. Il business all’inizio si è avvalso di un finanziamento di 50.000 sterline, poi sono stati coinvolti oltre 250 pensionati e migliaia di giovani con più di 150 lezioni mensili.

In Canada. Anche gli imprenditori over 50 canadesi stanno cambiando il paesaggio delle Start up, cercano di reinventarsi dopo il ritiro dal lavoro, magari mettendo su piccole squadre di “baby boomers” e intraprendendo business non molto redditizi, ma che li tengono occupati e li mantengono giovani. Nel corso degli ultimi 20 anni, secondo un recente rapporto della Canadian Imperial Bank of Commerce, i Canadesi tra i 50 anni e più hanno quasi raddoppiato la loro quota di mercato imprenditoriale, dati confermati dall’Agenzia Nazionale Statistica del Canada che, al culmine della recessione, ha registrato un aumento di oltre di 100.000 unità del lavoro autonomo tra i Canadesi di 55 anni.

Cosa guida tale tendenza? Alcuni “senior” sono aspiranti pensionati colpiti dalla crisi che cercano di mantenere un reddito, ma è sempre un’indagine della Canadian Imperial Bank of Commerce (Agosto 2012) a confermare che più della metà dei canadesi sulla cinquantina desidera lavorare dopo la pensione. C’è anche un altro fattore: gli over 50 canadesi in generale hanno inondato il mercato del lavoro. Da luglio 2009 quelli con 60 e più anni rappresentano circa 1/3 dei lavoratori, in particolare nelle vendite al dettaglio. Un riflesso dell’invecchiamento del Canada, ma anche qualcosa legato alle aspettative della carriera.

 

Stampa






AREA RISERVATA 50&PIU' CARD
Sconti e agevolazioni su tutti i servizi riservati ai soci.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.

In Primo piano

Incontri 50&Più in Sardegna

La grande festa de soci 50&Più quest’anno si tiene a Geremeas (Ca) dal 30 maggio al 28 giugno


Pensione 2020: vecchie e nuove regole

Cercando di fornire risposte semplici, vediamo di chiarire cosa cambierà in tema di pensioni nel corso dell'anno entrante


Pensioni: sempre più magre dal 2020

Il nuovo anno non prevede alcuna grande novità per gli importi in pagamento, se non rivalutazioni assai modeste


50&Più: tornano le Olimpiadi invernali

Appuntamento dal 19 al 26 gennaio a San Sicario (TO), nel comprensorio sciistico della Via Lattea


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)


 
Per ogni informazione contatta.il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.