Cerca
Registrazione   |  Login
Percorso di navigazione > Home > Notizie > CAF > Economia e Finanza


11
FAMIGLIE: i bilanci non tornano

In 10 anni il numero dei nuclei familiari in difficoltà è cresciuto di 15 punti. La situazione più critica al Sud. E le famiglie risparmiano anche sulle chiamate da rete mobile: nel 2012 mancano all'appello 1.484 milioni di telefonate. 

Nel 2012 il 55,8% dei nuclei familiari riteneva di trovarsi in una situazione più critica rispetto al 2011, con un incremento di 12,1 punti in un solo anno. I dati dell'Istat, elaborati dall'Adnkronos, dimostrano inoltre che il numero di famiglie secondo cui la propria situazione è peggiorata, rispetto all'inizio della crisi, è cresciuto di 14,8 punti. In particolare, la situazione lo scorso anno era 'un poco peggiorata' per il 40,8% degli intervistati, mentre per un altro 15% c'è stato un netto peggioramento.

L'Istituto di statistica fornisce informazioni poco incoraggianti anche in merito al giudizio dato dalle famiglie sulle risorse economiche negli ultimi 12 mesi: nel 2012 erano giudicate 'scarse' o 'insufficienti' dal 47,1% degli intervistati (+4,4 punti rispetto al 2011). L'analisi sul territorio dimostra che le sofferenze maggiori sono avvertite nel mezzogiorno, dove la situazione è giudicata insoddisfacente dal 56,2% degli abitanti, mentre al centro la percentuale scende al 47% e al nord al 41,1%.

Un confronto sul decennio mostra che le famiglie in difficoltà sono aumentate di oltre 15 punti percentuali. La situazione più critica si rileva ancora al sud, dove l'incremento è stato di circa 20 punti percentuali, passando dal 39,4% del 2002 al 58,8% del 2012. Segue il centro, con un peggioramento di oltre 16 punti: si è passati dal 40,3% al 56,6%. Mentre al nord si registra la situazione migliore, con un incremento di 13 punti, dal 41,4% al 54,3%.

Il giudizio sulle risorse economiche complessive negli ultimi 12 mesi, su base nazionale, viene dichiarato insufficiente o scarso da quasi un nucleo su due (47,1%), mentre arrivava al 35,1% nel 2002. Nel dettaglio, la percentuale che ritiene le proprie disponibilità 'assolutamente insufficienti' nello stesso periodo è quasi raddoppiato, passando dal 3,9% al 6,8%. Dall'altro lato della classifica c'è una ristretta éite, che ritiene la propria situazione come 'ottima' nel 2012, si tratta solo dello 0,8% dei soggetti. 

Proseguono, dunque, ad arrivare segnali negativi dalla famiglie italiane, dopo i dati diffusi in settimana da Bankitalia. Palazzo Koch, infatti, aveva già lanciato l'allarme sul disagio economico percepito da due nuclei familiari su tre: nel 2010 il 65% dichiarava di ritenere il proprio reddito inferiore a quanto ritenuto necessario. E i più colpiti sono i giovani e quelli che vivono in affitto. Da Bankitalia arriva anche l'allarme sul credito alle famiglie, che continua a ridursi: i prestiti alle famiglie sono scesi dello 0,6 per cento sui dodici mesi (-0,5 per cento a dicembre); quelli alle società non finanziarie del 2,8 per cento (-2,2 per cento a dicembre).

Altro segnale della difficoltà delle famiglie lo rilevano i dati dei tre principali gestori di telefonia del Paese: nel 2012 i ricavi da rete mobile sono calati di circa un miliardo e mezzo di euro, si tratta di 1.484 milioni di telefonate mancate all'appello.

Stampa






AREA RISERVATA 50&PIU' CARD
Sconti e agevolazioni su tutti i servizi riservati ai soci.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.

In Primo piano

Pensione 2020: vecchie e nuove regole

Cercando di fornire risposte semplici, vediamo di chiarire cosa cambierà in tema di pensioni nel corso dell'anno entrante


Pensioni: sempre più magre dal 2020

Il nuovo anno non prevede alcuna grande novità per gli importi in pagamento, se non rivalutazioni assai modeste


50&Più: tornano le Olimpiadi invernali

Appuntamento dal 19 al 26 gennaio a San Sicario (TO), nel comprensorio sciistico della Via Lattea


Il nuovo portale dell'associazione 50&Più

Un sito moderno, dinamico, ricco di informazioni. Si chiama Spazio50 ed è aperto a tutti gli over 50


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)


 
Per ogni informazione contatta.il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.